Studio in Firenze
Via G. Ricci, 12
tel. 055 45.64.027

95 alloggi PEEP a VERGAIO

Qui trovi il mio Curriculum Vitae aggiornato..
Di seguito la presentazione di alcuni progetti svolti.

  • Intervento: Realizzazione di 95 alloggi in località Vergaio (PO). PEEP 'VERGAIO Z6/II' _ Lotti BB _ CC _ DD _ GG
  • Tipo incarico: Coordinatore in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori ex D. lgs 494/96 e s.m.i.
  • Committente: CONSORZIO PRATESE COOPERATIVE DI ABITAZIONE - ABITCOOP s.c.r.l.

Il progetto interessa un'area posta nella frazione di Vergaio, inserita nel P.d.Z. 'VERGAIO Z6/II' ubicata tra l'abitato di Vergaio e la Via Traversa Pistoiese e riguarda la realizzazione di quattro edifici residenziali in linea nei lotti BB, CC, DD e GG di altezza variabile (3-4 piani).
I tre lotti BB-CC-DD assegnati, prendono accesso da una nuova viabilità di PdZ in diramazione dalla Via di Mezzo a Vergaio, il lotto GG invece trae accesso da una viabilità ad hoc in diramazione dalla Via Traversa Pistoiese.

Tutti gli edifici hanno dai tre ai quattro piani fuori terra, serviti da due vani scala e sono dotati di box al piano interrato. La tecnologia costruttiva prevede strutture, travi, pilastri, solette e scale in cemento armato e solai in latero - cemento.

95 alloggi PEEP a VERGAIO

95 alloggi PEEP a VERGAIO
Copyright 2019 - Arch. Sonia Piazzini

Fig. 1 - Fase scavo. Per limitare il rischio di seppellimento si è prescritto di realizzare scavi con pareti di idonea pendenza, in accordo con il geologo incaricato

Analisi dei rischi
I principali rischi analizzati per il cantiere in oggetto sono i seguenti:

1. Rischio di seppellimento
2. Rischio di caduta dall'alto all'interno dello scavo
3. Rischio di investimento di non addetti
4. Rischio di caduta dall'alto verso l'esterno
5. Rischio di caduta dall'alto verso l'interno
6. Rischio di caduta dall'alto dalle aperture nei solai o dai vuoti
7. Rischio di interferenza tra gru a torre

Misure di sicurezza
Le principali misure di sicurezza prescritte sulla base dei rischi analizzati, sono le seguenti:

1. Realizzare pareti scavi con idonea pendenza
2. Delimitare il perimetro degli scavi con idonei parapetti
3. Il preposto deve coordinare le operazioni di manovra degli automezzi
4. Realizzare ponteggi con fasi di montaggio in sequenza alla realizzazione dei piani di ciascun edificio
5. Realizzare impalcati in legno durante l'esecuzione dei getti e dei solai
6. Predisporre idonei parapetti anticaduta nei vuoti
7. Individuare aree di stoccaggio materiali in modo da ridurre il raggio di azione delle gru in fase di sollevamento e trasporto dei materiali e prevedere nel Piano di Coordinamento Gru Interferenti idonee misure operative per ridurre il rischio residuo.

Prevenzione delle cadute dall'alto - REG. L.R. 1/2005 art. 82 c. 16
Le coperture dei quattro edifici sono piane e dotate di parapetto h 1 metro. Pertanto sono stati previsti dispositivi di ancoraggio solo sulle coperture dei locali centrale termica (ubicati appunto in copertura) in quanto prive dei necessari parapetti.

richiedi informazioniCosa posso fare per te? Sono a tua disposizione per informazioni o preventivi gratuiti. Compila il modulo sottostante o scrivimi una .

*Nome:

*E-mail:

Ai sensi della legge italiana 196/2003 autorizzo l'Arch. Sonia Piazzini a trattare i dati inseriti per il soddisfacimento della mia richiesta.

Valid XHTML 1.1Valid CSS!