Studio in Firenze
Via G. Ricci, 12
tel. 055 45.64.027

Asilo Nido IL BACO GIGI

Qui trovi il mio Curriculum Vitae aggiornato..
Di seguito la presentazione di alcuni progetti svolti.

  • Intervento: Ridistribuzione spazio interno di locali da adibire ad asilo nido per l'infanzia all'interno del p.d.z. III 3° programma p.e.e.p. lotto 1d in località Galciana a Prato
  • Tipo incarico: Progettazione e Direzione Lavori, pratiche per autorizzazione al funzionamento, assistenza per richiesta finanziamenti regionali - coprogettista Geom. Leonardo Meoni
  • Committente: ALICE Cooperativa Sociale ONLUS e ABITCOOP s.c.r.l.

L'intervento riguarda la ridistribuzione dello spazio interno di due unità immobiliari (n. 1 appartamento e n. 1 locale adibito a sala condominiale) da adibire ad asilo nido per l'infanzia, ubicate al piano terra di un edificio residenziale in linea, realizzato all'interno di un piano di lottizzazione con cui sono stati edificati circa 200 alloggi complessivi (p.d.z. III 3° programma p.e.e.p. lotto 1d) in località Galciana a Prato.

L'inserimento dei servizi educativi adibiti all'infanzia si colloca quindi all'interno di una vasta area di espansione residenziale che altrimenti rimarrebbe scoperta dall'opportunità di garantire un servizio educativo per l'infanzia ai nuovi abitanti insediati.

Asilo Nido IL BACO GIGI

Asilo Nido IL BACO GIGI
Copyright 2019 - Arch. Sonia Piazzini

Fig. 1 - Zona multifunzionale pranzo - gioco. I colori delle pareti sono giallo, il colore del sole, allegro e luminoso, con le colonne verdi (che simbolicamente ricordano i fusti degli alberi)

L'attività di nido e' rivolta a divezzi, semidivezzi e lattanti, ovvero a bambini e bambine da 3 a 36 mesi. A tal fine sono stati realizzati una cucina attrezzata per la preparazione di pasti caldi, idonea dispensa e piccolo ripostiglio di servizio. La salubrità dei suddetti locali e' garantita da: un'idonea areazione ed illuminazione naturale; apparecchi ed attrezzature per la conservazione di alimenti.

Le opere sono finalizzate all'adeguamento funzionale delle due unità immobiliari e interessano solo piccole modifiche di facciata, limitatamente al prospetto sud, per l'inserimento di una porta finestra in sostituzione di una finestra esistente. L'intervento prevede altresì opere di sistemazione esterna finalizzate ad una più ampia fruizione degli spazi esterni di pertinenza dell'unità immobiliare che verrà utilizzata per attività sociali.

L'intervento prevede in sostanza le seguenti opere:
- Realizzazione di bagno per bambini.
- Realizzazione di un ulteriore servizio igienico per il personale con aspirazione forzata min. 5 ric./h.
- Ampliamento di un finestra esistente in porta finestra (della stessa larghezza) per il collegamento e una maggiore fruibilità degli spazi esterni di pertinenza.
- Ridistribuzione dello spazio interno con zona di accoglienza, scaldavivande e angolo cottura di servizio, pranzo, gioco e sonno.

Le aperture preesistenti sono state studiate in modo da valutare i corretti apporti luminosi e termici (scambio con l'ambiente esterno) e in funzione della loro altezza da terra (variabile) si sono posizionati i locali del gioco e della ricreazione (finestre lunghe: i bambini possono traguardare il giardino) e i locali di servizio (finestre alte).

I cromatismi
Ho scelto diversi colori naturali dai toni pastello e dalle lievi sfumature. Giallo, il colore del sole, allegro e luminoso, con le colonne verdi (che simbolicamente ricordano i fusti degli alberi) nelle zone gioco e ricreazione (fantasia, creatività, dinamismo), celeste nelle zone del riposo (serenità, riservatezza, quiete).

Materiali
Il pavimento è in legno ciliegio - parquet: un pavimento naturale su cui i bambini possono anche giocare e imparare a conoscere la sensazione tattile del legno e il rapporto con la terra.
Il legno, nel caso che non perda le proprietà originarie a causa di trattamenti denaturanti, è in assoluto il materiale più sano e naturale per i pavimenti: è elastico sotto i piedi, isola dalle correnti indotte, filtra i gas nocivi, non scherma le radiazioni elettromagnetiche naturali, assorbe l'eccesso di umidità per restituirlo quando l'ambiente è secco.

Verifica requisiti L.R. 2002 n. 32 e s.m.i. e DPGR 2003 n. 47/R

Sono stati ampiamente rispettati tutti i requisiti richiesti dal Regolamento dei servizi educativi di prima infanzia L.R. 2002 n. 32 e s.m.i. in quanto:
- le aree destinate ai servizi sono almeno 8 mq
- per le zone multifunzionali riservate ai bambini, sono stati destinati almeno 4 mq di superficie per ogni bambino
- per le zone a destinazione singola riservate ai bambini, sono stati destinati almeno 6 mq di superficie per ogni bambino
- lo spazio esterno recintato ad uso esclusivo dei bambini è superiore alla superficie interna dedicata ai bambini e quindi in base all'art. 14.6 della L.R. in oggetto, la superficie esterna destinata ai bambini è ampiamente sufficiente. Lo spazio esterno è fondamentale e può essere utilizzato nelle giornate più calde per giochi all'aperto.

Ne risulta che la capienza dell'asilo nido è di 22 bambini tra lattanti, semidivezzi e divezzi.

richiedi informazioniCosa posso fare per te? Sono a tua disposizione per informazioni o preventivi gratuiti. Compila il modulo sottostante o scrivimi una .

*Nome:

*E-mail:

Ai sensi della legge italiana 196/2003 autorizzo l'Arch. Sonia Piazzini a trattare i dati inseriti per il soddisfacimento della mia richiesta.

Valid XHTML 1.1Valid CSS!