Studio in Firenze
Via G. Ricci, 12
tel. 055 45.64.027

Ristrutturazione appartamento a SCANDICCI con opere esterne

Qui trovi il mio Curriculum Vitae aggiornato..
Di seguito la presentazione di alcuni progetti svolti.

  • Intervento: Ridistribuzione spazio interno e creazione di scaletta per accesso a giardino su modello dei balconi esistenti nel condominio
  • Tipo incarico: Progetto architettonico comprensivo di redazione SCIA e autorizzazione paesaggistica, direzione lavori, accatastamento
  • Committente: Privato

Il progetto prevede la ridistribuzione dello spazio interno dell'appartamento con criteri di moderna funzionalità  così come risulta dai grafici allegati (TAV. 2 - stato modificato). Trattasi di opere di straordinaria manutenzione che non interessano parti strutturali dell'edificio e non riguardano la modifica dei componenti dell'edificio ne comportano aumenti di volume o incrementi della superficie utile. In particolare l'intervento consiste in:
- Demolizione di pareti di divisione tra ingresso/soggiorno, cucina e ripostiglio, in modo da ricavare un unico spazio abitativo
- Ridistribuzione terza camera con accesso diretto da zona giorno per uso studio e/o promiscuo.
- Conseguente ridimensionamento del disimpegno zona notte che attualmente risulta estremamente lungo ed angusto.
- Rifacimento totale dell'impianto elettrico e dell'impianto termo-idrico-sanitario.
- Rifacimento pavimenti, rivestimenti, bagni, porte interne, tinteggiature.

Ristrutturazione appartamento a SCANDICCI con opere esterne

Ristrutturazione appartamento a SCANDICCI con opere esterne
Copyright 2018 - Arch. Sonia Piazzini

Fig. 1 - Render relativo all'inserimento della scala esterna realizzata in assonanza agli elementi costitutivi dell'edificio

Per una migliore funzionalità  della nuova zona giorno e un miglior utilizzo del grande giardino che attualmente è accessibile solo dal lato soggiorno , il progetto prevede la realizzazione di accesso lato sud ovest mediante la trasformazione della finestra esistente in portafinestra e la realizzazione di un balcone di dim. 1,56*2,74 m (con relativo incremento di Snr) e relative scalette per accedere al giardino dalla terza camera/studio. Ciò consente di poter meglio fruire del giardino che circonda l'appartamento su tre lati e che diventa quindi accessibile dai due lati opposti dell'abitazione. In tal caso trattasi di nuova costruzione di balcone in cemento armato, opere di rilevanza strutturale per le quali è stato presentato al Genio Civile di Firenze il relativo progetto. Ne consegue che l'intervento interessa anche porzione delle facciate del fabbricato (prospetto sud ovest e prospetto est), trattasi di interventi di modifica puntuale dei prospetti, coerenti con le caratteristiche dell'edificio (ai sensi art. 115 comma 2 NTA RU Comune Scandicci), in particolare vengono realizzate le seguenti modifiche esterne per le quali è stata richiesta autorizzazione paesaggistica:

Prospetto Sud Ovest: realizzazione di accesso lato sud ovest mediante la trasformazione della finestra esistente in portafinestra e la realizzazione di un balcone e relative scalette per accedere al giardino anche su questo lato. Si precisa che:
- il nuovo balcone verrà  realizzato su modello dei balconi esistenti con parapetti in cemento armato faccia vista e con le stesse caratteristiche dimensionali, strutturali, di materiali e di finitura.
- la portafinestra manterrà  la stessa larghezza della finestra esistente su detto lato per garantire l'allineamento con le aperture dei piani superiori e non alterare le scelte architettoniche del progetto originario.
- la modifica di finestra in portafinestra non altera il prospetto esistente in quanto i parapetti in cemento armato non consentono di intravedere ai piani superiori la differenza tra portafinestre e finestre.
- il nuovo balcone verrà  realizzato in aderenza al muro di confine in c.a. con altro appartamento dove è già  esistente un balcone con relative scalette.
- in sostanza l'intervento proposto è coerente con gli elementi tipologici, formali e costruttivi caratterizzanti l'edificio.
- L'intervento proposto è percepibile solo dal giardino della Scuola Nazionale di Cani Guida per Ciechi e quindi l'impatto delle modifiche richieste è assolutamente trascurabile rispetto all'estensione del fabbricato per posizione (modifiche al piano terra su prospetto laterale prospiciente il giardino della scuola) ed entità .
- Il balcone di nuova costruzione si trova ad una distanza > 10 m dai fabbricati (vedasi foto n. 2).

Prospetto Est: trasformazione di portafinestra in finestra e installazione caldaia. Si precisa che:
- il parapetto/davanzale in muratura verrà  rivestito in mattoni faccia vista per dare continuità  alla facciata.
- la percezione della modifica di cui si richiede autorizzazione (trasformazione di portafinestra in finestra) è trascurabile, essendo la finestra posizionata in angolo sul retro fabbricato (vedasi foto 7 - 14) ed avendo ai piani superiori balconi con parapetti in c.a. che di fatto non consentono a vista di capire se e dove vi siano portafinestre piuttosto che finestre.
- la finestra manterrà  la stessa larghezza dell'attuale portafinestra per garantire l'allineamento con le aperture ai piani superiori.
- l'intervento proposto è coerente con gli elementi tipologici, formali e costruttivi caratterizzanti l'edificio.
- l'intervento proposto ha un impatto nullo rispetto al contesto data la posizione in angolo tergale della finestra, piano terreno (vedasi foto 7 - 14) e risulta poco percebile.
- la caldaia verrà  installata in corrispondenza della terrazza esistente sopra contatore gas, su un prospetto secondario ed in uno spazio pertinenziale interno e non sarà  visibile dalla pubblica via o dallo spazio pubblico.

richiedi informazioniCosa posso fare per te? Sono a tua disposizione per informazioni o preventivi gratuiti. Compila il modulo sottostante o scrivimi una .

*Nome:

*E-mail:

Ai sensi della legge italiana 196/2003 autorizzo l'Arch. Sonia Piazzini a trattare i dati inseriti per il soddisfacimento della mia richiesta.

Valid XHTML 1.1Valid CSS!